Menu
Il Patriarca
Il Patriarca

Visita al Patriarca

Parco Nazionale del Pollino, 12/04/2015

La primavera avanza inesorabilmente, ma le abbondanti nevicate di questa insolita e lunga stagione invernale, consentono di godere ancora di splendide uscite con gli sci. E’ previsto tanto sole e quindi scegliamo un itinerario che ci tenga in ombra il più possibile. Decidiamo con Umberto, di salire su monte Pollino passando per il Patriarca. La neve è più dura del previsto e i delicati e ripidi traversi nel bosco Pollinello ci inducono ad usare i coltelli da ghiaccio. Anche Umberto deve togliere le ciaspole e calzare i ramponi.

Raggiunto il Patriarca ci rifocilliamo un po’, per poi riprendere a salire lungo la cresta sud-ovest.

Il sole picchia, ma un gradevole venticello ci darà sollievo fino in vetta.

Dopo la piacevole sosta sulla cima, ci prepariamo e ci lanciamo per un’altra entusiasmante discesa lungo la spalla Nord. La neve è a dir poco fantastica per sciare, un po’ meno per i ramponi di Umberto, che tendono a formare un fastidioso zoccolo.

Scendiamo verso la lunga radura pianeggiante sulla cresta Nord per poi traversarla ed insinuarci nuovamente nella fitta vegetazione, senza però seguire il sentiero classico. Ci dirigiamo infatti, dritti verso la radura di Rummo. Dopo un primo tratto intricato, la vegetazione diventa molto più aperta, consentendoci una fantastica discesa nella faggeta. Ripresa la strada forestale, terminiamo la nostra discesa ai Piani di Vacquarro. Riattacchiamo le pelli e concludiamo un’altra fantastica escursione risalendo il sentiero che ci riporterà al Colle dell’Impiso.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>